logo fatf

Franco Agostino Teatro Festival

dal 1999 il Teatro dell’Educazione

XVII Edizione: Gnam! Teatro per i tuoi denti

illustrazione goran lelas

Gnam! Teatro per i tuoi Denti

illustrazione goran lelas
23/05/2015
Festa

Città di Crema Piazza Duomo Crema

Operatori dei laboratori:
Alfio Campana
Nicola Cazzalini
Damiano Grasselli
Matteo Pagliari
Sara Passerini
Biancamaria Piantelli
Lisa Vanetta
Musiche: Umberto Bellodi
Testi: Nicola Cazzalini
Regia: Nicola Cazzalini

Festa di Piazza Conclusiva della XVII edizione

RINVIATA CAUSA MALTEMPO

1795538_746265205463512_9044214887193558142_n

Tutto respira.
Se ti fermi, immobile, e trattieni per un attimo il fiato, te ne accorgi.
Tutto intorno a te ha una propria vita. Solo che ogni cosa ha un respiro così meldioso che si mescola con tutto ciò che c’è intorno e a noi sembra di scorgere solo il so
ffi
o del vento. In realtà tutto è in sintonia.
Quello che mangiamo, quello che beviamo, tutto ciò che sentiamo e percepiamo è un ingranaggio, una rotella, un bullone, un CLAC di un progetto grande, complesso, inarrestabile. Sereno.
È il respiro della Natura.
Un macchinario gigante con muscoli più o meno volontari, una sinfonia che orchestra il Tempo.

Questo è anche il nostro lavoro teatrale, la nostra proposta di coinvolgimento performativo per i bambini: creare uno spettacolo che sia organo vitale, che viva nel suo complesso come evento, ma che respiri del brulicare delle tante piccole parti che lo compongono.

La natura respira e tutto si muove per lei.
Ci dà la vita e ci nutre con la propria.
Il cibo è quello che mangiamo solo alla fine di un lungo viaggio fatto di nascite, scoperte, lavoro, magia e legami. Una strada costruita con scelte.
Ogni volta che scegliamo cosa mangiare, entriamo in contatto con la Natura e la sua storia, ci apriamo al suo respiro.

 

Per questo, la Festa di Piazza di quest’anno chiama ad un banchetto speciale.
Un invito a cena nella natura, in un parco, dove tavoli, sedie, piatti, posate e soprattutto portate, diventano immagine di tutto quello che le ha composte.

Un invito fatto di sospiri delicati, sbuffi, soffi a guance gonfie.
Poi, al cinguettare degli ottoni, finalmente attori, artisti, pubblico, suonatori e genitori saranno pronti al grande respiro, lo stesso per tutti.

 

– Ore 19.00: “La cena e la terra“: Pic Nic di tutte e 48 le classi partecipanti, che creano tavole per un momento speciale, che racconti la storia del cibo che mangiano. Banchetti che invitano, accolgono e raccontano.

Ore 20.00: “Storia di un albero: una grande sinfonia, composta appositamente dal maestro Umberto Bellodi, sarà motore e sfondo del lavoro teatrale delle classi, costruito negli incontri di laboratorio con gli operatori. Un grande quadro che si muove e respira in sincronia.

L’albero è terra, radice, fiore, frutto, aria, storia.

Ore 20.50: “Richiamo”: Una grande parata capitanata dalle bande del territorio guiderà chi volesse seguirla per le vie della città, fino al centro, cuore pulsante della Festa.
La parata diventa un momento libero. Festivo perché scelto.

10887271_746265038796862_5841400704761926008_o

Ma poi non è mica finita è: dopo la performance dei bimbi, le famiglie potranno seguire le bande per tutta la città di Crema in un festoso corteo che arriverà in Piazza Duomo per lo spettacolo conclusivo!